Banca Popolare di Sondrio Biblioteca Luigi Credaro

Catalogo di consultazione al pubblico
Il declino dell'impero Whiting

Il declino dell'impero Whiting

Natura: Monografia - Materiale testuale - Materiale a stampa
Descrizione: Il declino dell'impero Whiting / Richard Russo ; traduzione di Paola Bertante. - Vicenza : BEAT, © 2021. - 639 p. ; 21 cm. - (BEAT Bestseller).
Note: Tit. orig.: Empire falls.
Sommario / Abstract Un romanzo imperdibile “Il declino dell’impero Whiting” di Richard Russo, tra i migliori in questo momento di vuoto culturale, vincitore del Premio Pulitzer 2002. L’autore – laureato all’Università dell’Arizona e per molti anni docente al Colby College – è noto per altre opere di successo di critica e pubblico, tra le quali “Nobody’s fool” dal quale è stato tratto l film “La vita a modo mio” con Paul Newman, Bruce Willis e Melanie Griffith, ma quello citato è, secondo il New York Times, il suo miglior libro.
Siamo negli anni Sessanta, in una piccola cittadina del Maine, Empire Falls, resa ricca dalla presenza dalla potente famiglia degli Whiting, proprietaria di una fabbrica di camicie, uno stabilimento tessile, oltre a molte proprietà immobiliari. Da loro dipende la prosperità della località i cui abitanti sono nella quasi totalità alle loro dipendenze e guadagnano anche per la presenza di numerosi turisti. Ma tutto finisce quando l’ultimogenito Charles Beaumont lascia il Messico, dove sperava di divenire poeta e torna per prendere in mano, con scarsa convinzione, l’industria di famiglia, composta dal nonno e dal padre, grandi lavoratori, ma in duro conflitto con le mogli. Le proprietà finiranno con l’essere vendute e chiuse e il romanzo si apre con lo scenario di una Empire Falls, la strada principale, deserta. I lavoratori si sono trasferiti altrove e il desolante panorama è visto con gli occhi di Miles Roby, gestore dell’unico bar ristorante aperto nella via, trattenuto lì dalla speranza che l’anziana moglie e vedova di C.B. Whiting, l’ultimo esponente della dinastia finito tragicamente, gli lasci per testamento la proprietà del locale. Così, giorno dopo giorno, Miles Roby – un uomo tranquillo e modesto – riceve i pochi clienti, prepara hamburgers, serve birre e, tra colloqui banali, pensa alla moglie Janine, che lo ha lasciato per insegnare aerobica nella palestra dello stupido e vanitoso Walter Comeau, dai capelli sempre impomatati, o alla figlia Tick, che ha problemi psicologici.
Il libro va inoltre segnalato per una scrittura essenziale, rigorosa alla quale dovrebbero attenersi gli aspiranti scrittori dei nostri giorni. Ecco un esempio:
«Di sua figlia [pensa il protagonista] avrebbe cambiato ben poco, ma gli pareva che fossero un po’ troppe le cose della vita che lei considerava “okay”…Come è stato il film? “Okay”. Com’erano le patatine? “Okay”. Come va la storta alla caviglia? “Okay”. Praticamente tutto era “Okay”, anche se era vero il contrario…».
Nel romanzo di Russo è descritta la provincia americana, l’infelicità, nonostante la ricchezza, delle grandi famiglie americane, il tramonto della vecchia società industriale. Lo sguardo di Miles Roby è affacciato su un mondo opaco, di felicità svanite. Un passato lontano, ridotto in rovina, come gli sfarzosi edifici dei Whiting nei quali era stata costruita una ricchezza favolosa. [pg, aprile 2021]
Collezione: [Fa parte di] BEAT Bestseller. - BEAT [Vai al dettaglio]
Numeri: ISBN (13): 978-88-6559-819-1
Autore:
Russo, Richard
Bertante, Paola
Classificazione
[Classificazione Decimale Dewey] 813 - Letteratura americana in inglese. Narrativa
Paese Italia
Lingua Italiano
Biblioteca Inventario Sezione Collocazione Note Stato Prenotazioni Azioni
Biblioteca Credaro 53579 ECO-800.RUS - ECO.E.1714 Disponibile Nessuna Prenota
Allegati:
© 2007- - Diritti riservati - Banca Popolare di Sondrio